SULMTALER das Original
Il pollo imperiale Le origini L'orgoglio La raffinatezza

L’oblio

L’oblio

Dopo la morte di Armin Arbeiter nel 1917 e in seguito alla decimazione degli allevamenti durante la I Guerra Mondiale, solo attorno al 1925 si ritrovò in Franz Koschar un promotore del pollo Sulmtaler. I Sulmtaler sopravvissero alla II Guerra Mondiale nell’allevamento di Dornegg, sebbene su disposizione delle autorità dovessero essere unicamente destinati alla deposizione di uova. Ciò comportò una forte riduzione del peso corporeo e quindi dell’attitudine all’ingrasso, nonostante negli allevamenti rurali resistessero esemplari con un peso corporeo soddisfacente. Già nel 1945 si potevano apprezzare, in quasi tutte le fattorie nella zona intorno a Stainz, Oisnitz, Preding e Wieselsdorf, sfarzosi e robusti esemplari di Sulmtaler.

Dopo soli 12 anni si verificava un contraccolpo dalle conseguenze pesanti. Con l’avvento dell’allevamento industriale, si abbandonò la grande azienda di Dornegg per l’allevamento di polli Sulmtaler e addirittura l’intera regione della Stiria perse interesse nel perpetrare la razza pura locale. Come conseguenza, cadeva pressoché nell’oblio non solo il Sulmtaler in quanto tale, ma anche il potenziale agricolo di questa razza dei polli.

Parco naturale

Naturpark Südsteirisches Weinland

La patria del Sulmtaler: il parco naturale della regione vinicola della Stiria meridionale.

Continua

Mythenreich

Mythenreich Archäologiepark Südsteiermark

Mythenreich - la patria del Sulmtaler

Continua